vai al contenuto. vai al menu principale.

La città di Avigliana appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Casa Senore (XIV)

Nome Descrizione
Indirizzo Via A. Galinier
La costruzione trecentesca è caratteristica per il paramento murario 'a spina di pesce' ed il portico con archi a sesto acuto ornati da cornici in cotto e capitelli in pietra; le bifore al primo piano spiccano per eleganza.

Dell'edificio originario sono sopravvissuti soltanto la parte porticata e due piccoli ambienti al di sopra di essa. La costruzione, rimasta per lungo tempo senza copertura, fu oggetto nei primi anni del secolo ventesimo di un sistematico intervento di restauro, seguito da Alfredo d'Andrade, consistente nella posa delle basi, delle colonnine e dei capitelli in pietra di Bussoleno sul modello della casa di Porta Ferrata; nella collocazione di serramenti alle finestre ed alla porta sul fronte ovest e di un nuovo pavimento in mattoni; nella ricostruzione del camino al piano primo, nella lisciatura dei timpani delle bifore e nella collocazione delle vetrate in piombo.

La Casa Senore - dal nome dell'ultimo proprietario privato, prima della sua acquisizione comunale - è anche ricordata localmente come "Casa del Vescovo", sebbene Avigliana non sia mai stata sede episcopale. Affacciata sulla antica strada di Francia che attraversa il Borgo Vecchio di Avigliana, è, nello stesso tempo, una preziosa testimonianza di tipologie architettoniche civili emergenti nel tessuto urbanistico medievale e un importante documento - per le particolari modalità impiegate nell'opera di restauro - della culturale neomedioevale, piemontese ed europea, di fine Ottocento - inizio Novecento.